Olimpiadi
Benvenuto
Login

UDINESE JUVENTUS 0-2 Bentancur e Ronaldo, Allegri #UDINESEJUVENTUS #SERIEA #RONALDO #CR7

Grazie! Condividilo con i tuoi amici!

URL

Non hai gradito questo video. Grazie per il feedback!

Ci dispiace, solo gli utenti registrati possono creare le playlists.
URL


Aggiunto da clservice in Calcio
38 Visioni

Descrizione

UDINESE JUVENTUS 0-2 ALLEGRI POSTPARTITA #UDINESEJUVENTUS #SERIEA #RONALDO #CR7
Udinese-Juventus 0-2: Bentancur e Ronaldo, la capolista sa solo vincere
Ottava vittoria consecutiva in campionato dei campioni d'Italia: chiudono la gara nel primo tempo il colombiano e CR7
In una gara valida per l'ottava giornata di andata di Serie A, la Juventus ha espugnato la Dacia Arena battendo l'Udinese per 2-0. Reti di Bentancur (33') e Ronaldo (37') nel primo tempo. In classifica i bianconeri, al decimo successo di fila tra campionato e Champions League, allungano in testa a quota 24, a +9 dal Napoli, che domani alle 18 sfiderà al San Paolo il Sassuolo; i friulani restano invece fermi a 8 punti.
I campioni d'Italia dominano tutto il primo tempo, sbloccando il risultato solo dopo 33 minuti. Il contropiede è perfetto, Cancelo si smarca al limite dell'off-side e crossa al centro trovando l'incornata a botta sicura di Bentancur. Passano 5 minuti e gli ospiti raddoppiano: Mandzukic trasforma un pallone vagante in un assist per Ronaldo, che fa esplodere il suo sinistro battendo Scuffet per il suo quarto centro in campionato. Pochi secondi prima lo 0-2, miracolo di Scuffet su Mandzukic, che spara da due passi sulle mani dell'estremo friulano. I padroni di casa provano a scuotersi e si fanno pericolosi al 43', spizzando il palo al 43' con una gran botta da fuori di Barak. Buon avvio di ripresa dell'Udinese e Alex Sandro, al 5', è provvidenziale nel salvare nei pressi della riga su Lasagna. Incursione personale al 10' di Dybala che però spara in curva, al 17' Barak ritenta la conclusione da fuori senza fortuna, al 22' CR7 prova il sinistro trovando pronto Scuffet. Il quale, al 25', è bravissimo nel mettere in angolo il sinistro sul primo palo di Bernardeschi. La Juve non smette di giocare e al 27' è Mandzukic a farsi minaccioso in diagonale.
Subito dopo prima parata di Szczesny su sberla dalla distanza di Pussetto, poi Scuffet strappa applausi deviando di piede su Ronaldo. Al 40' Cancelo pareggia il conto dei legni con un tiro che Scuffet tocca quanto basta per finire sulla traversa. Il risultato non cambia più: la Juve è inarrestabile, in Italia come in Europa, e l'Udinese, salvata più volte da Scuffet, esce con l'onore delle armi.

Commenti disabilitati.
RSS