Olimpiadi
Benvenuto
Login

la storia di Muhammad Ali the greatest

Grazie! Condividilo con i tuoi amici!

URL

Non hai gradito questo video. Grazie per il feedback!

Ci dispiace, solo gli utenti registrati possono creare le playlists.
URL


Aggiunto da clservice in Olimpiadi
14 Visioni

Descrizione

Risparmia il 15% su Foodspring
Codice sconto : SIMONEYT
www.foodspring.com

Store ufficiale di Scuola di Botte, t-shirt, felpe, giubotti, canotte
https://www.teezily.com/stores/scuoladibotte

Sigla scaricabile in mp3
http://www.scuoladibotte.com/wp-content/uploads/2018/12/sigla-sdb.mp3

Donazioni per gli adesivi https://www.paypal.me/cicalone

supportaci https://www.patreon.com/cicalone

Pagina ufficiale
https://www.scuoladibotte.com

Pagina Facebook
https://www.facebook.com/scuoladibotte

Instagram
https://www.instagram.com/cicalonesimone/

Sigla ufficiale Scuola di Botte
https://www.youtube.com/watch?v=ttzmqD0_CYg

Alì, inizialmente conosciuto con il nome di battesimo Cassius Clay, iniziò ad allenarsi all'età di 11 anni. Vinse l'oro Olimpico ai Giochi di Roma nel 1960 e nel 1964, all'età di 22 anni, conquistò il titolo mondiale dei pesi massimi sconfiggendo a sorpresa il temuto e potente campione in carica Sonny Liston.

È l'unico peso massimo ad essere stato campione lineare per tre occasioni: nel 1964, 1974 ed infine nel 1978. Tra il 25 febbraio ed il 19 settembre 1964 fu inoltre campione indiscusso della divisione. Detiene il maggior numero di premi "pugile dell'anno", assegnato da The Ring, avendo vinto tale riconoscimento nel 1963, 1966, 1972, 1974, 1975 e 1978.

Soprannominato "The Greatest" (Il più grande), Ali è stato protagonista di alcuni dei più importanti e famosi eventi del mondo pugilistico.b Tra questi vi furono la prima controversa sfida contro Sonny Liston, i tre aspramente combattuti match con l'irriducibile rivale Joe Frazier, ed il cosiddetto "Rumble in the Jungle", il drammatico incontro nel 1974 in Zaire contro il campione in carica George Foreman, dove riconquistò i titoli persi sette anni prima.

In un'era dove molti pugili lasciavano parlare i propri manager, Alì, ispirato dal wrestler Gorgeous George, si ritagliò il proprio spazio divenendo famoso come personaggio provocatorio e stravagante.

Commenti disabilitati.
RSS