Olimpiadi
Benvenuto
Login

Formula E, il team Nissan a Roma per la prima gara europea

Grazie! Condividilo con i tuoi amici!

URL

Non hai gradito questo video. Grazie per il feedback!

Ci dispiace, solo gli utenti registrati possono creare le playlists.
URL


Aggiunto da clservice in Calcio
81 Visioni

Descrizione

Roma, 12 apr. (askanews) - Il team Nissan arriva a Roma per il primo appuntamento europeo del campionato di Formula-E sul circuito dell'Eur.
Il leader mondiale della mobilità elettrica si presenta con uno stand avvenieristico, a pochi metri dai box, dove i visitatori potranno vivere un'esperienza in 4D di una corsa nell'abitacolo di una formula E. Oltre che conoscere la tecnologia della Leaf che con i suoi 500mila esemplari venduti è l'auto elettrica più venduta al mondo.
Anche grazie alle gare che hanno un'importanza cruciale nello sviluppo della tecnologia delle auto di serie. Come spiega il presidente e ad di Nissan Italia, Bruno Mattucci: "La Formula E rientra in uno dei grandi impegni che Nissan ha per dimostrare che questo tipo di mobilità può diventare la mobilità del futuro. Attraverso la Formula E si ha la possibilità, come accaduto in passato con la Formula Uno, di sperimentare nuove tecnologie, nel caso in particolare gli inverter, le batterie, i sistemi di trazione che poi una volta sperimentati in pista possono essere riportati nella produzione di serie".
E dai box il pilota del team Nissan Sebastien Buemi racconta come è stata sviluppata la nuova vettura.
"La cosa più importante per noi è il miglioramento della batteria. Quindi quest anno abbiamo solo una macchina, fino all anno scorso avevamo due macchine. Quest anno con questa batteria migliorata possiamo fare tutta la gara solo con una macchina e anche con un 25% di potenza in più".
Potenza su cui fa affidamento anche Oliver Rowland per la gara di Roma dopo due pole position e un secondo posto nell'ultimo gran premio in Cina.
"Nella gara dovremmo essere messi bene" dice "la macchina è competitiva. Devo mantenermi rilassato, fare il mio lavoro e vediamo quello che succede".
In ogni caso Rowland promuove il circuito cittadino dell'Eur.
"E molto buono" racconta "è un circuito lungo rispetto a quelli a cui siamo abituati, ci sono un po' di buche, è insidioso. Ci sono alcune curve in cui è importante essere molto precisi ed evitare assolutamente di fare errori. E probabilmente il più lungo e difficile che abbiamo incontrato finora".
Servirà tutta l'esperienza di Nissan che od oggi ha raggiunto una quota del 35% nel mercato italiano dei veicoli elettrici.
"Non ci dimentichiamo che siamo stati i primi a introdurre sul mercato, già nel 2010, un veicolo che rappresenta il primo esperimento di una casa automobilistica globale come Nissan di realizzare un veicolo 100% elettrico per la massa .
"Ad oggi abbiamo venduto più di 500mila veicoli nel mondo, siamo leader assoluti della mobilità elettrica. Lo siamo nel mondo lo siamo in Europa e devo dire con piacere lo siamo anche qui in Italia".

Tags: MULTIMEDIA, news
Commenti disabilitati.
RSS